venerdì 27 agosto 2010

Ma anche NO della moda: II parte

E' giunta l'ora di aggiornare la lista dei Ma Anche NO della moda iniziata qualche tempo fa e consultabile qui, cioè ciò che una donna non dovrebbe mai indossare o permettersi di mostrare.

Siamo alla fine dell'estate e oltre alle scarpe piene di sabbia ci siamo riportate in città la nostra sudata e meritatissima abbronzatura.
La cosa che non sopporto e che purtroppo vedo fin troppo spesso sulle strade, in ufficio e agli aperitivi sono i segni del costume: ma dico io, come fai a guardarti allo specchio quando stai per andare in ufficio (magari in ufficio proprio no, tranne che nel mio) e indossando una canottiera/maglietta pensare che quelle due diagonali bianche sul petto che puntano come due frecce verso la nuca possano essere in qualche modo un segno 'carino così si vede che sono abbronzata'?
BLEEEEEEEEEH


Sono la cosa più schifosa, anti estetica, anti femminile, anti elegante e anti talmente tante altre cose che una donna possa mostrare! Insomma, a meno che non vi siate addormentate al sole da sbronze senza ricordarvi di avere un reggiseno a triangolo con allacciatura dietro la nuca non avete scuse.
Mettetevi una camicia e correte ai ripari.

Altra moda imbarazzante di quest'estate appena trascorsa (ebbene sì mie care siamo giunte al suo termine) sono i sandali. [Da sottolineare che quest'anno devono aver ritirato dalla produzione il color MARRONE, visto che in 4 mesi non ho ancora trovato un bel paio di sandali con il tacco color testa di moro, tutti spariti a favore del color FANGO o taupe o mud come si dice nella mmmmoooouda.] I sandali che purtroppo sono andati per la maggiore quest'anno sono questi:


Il sandalo per la donna indecisa. E' un infradito? E' uno stivale? Chi può dirlo!
L'importante è avere la caviglia fasciata, il polpaccio gonfio come una zampogna e il piede sudato.
Non dovrebbero essere considerati legali queste calzature nate come un neologismo.
Non esiste donna, non esiste abito, non esiste abbinamento con cui questi sandali potrebbero stare bene. Dimenticateli, speriamo solo che finiscano in qualche container per il recupero dei materiali di produzione insieme a tutte le crocs avanzata dall'anno scorso (o era quello prima?).

Per ora non mi viene in mente altro, come sempre aspetto i vostri suggerimenti!

4 commenti:

  1. una via di mezzo tra "schiava Isaura" e "gatto con gli stivali"

    RispondiElimina
  2. Fanno veramente impressione ste... "cazzature", vorrei sapere quale stato alterato della mente possa averle concepite..

    RispondiElimina
  3. ps:
    Any, bella, hai ragione ;)

    RispondiElimina
  4. Cazzature. Son venti minuti che cerco di capire a cosa ti riferivi.
    ci sono arrivata adesso! Ah, l'accademia della crusca ci fa un baffo a noi!!!

    RispondiElimina

Google Analytics Alternative